mercoledì 13 aprile 2016

FELICEMENTE STRESSATI: LEZIONE SPETTACOLO A TORINO CON TERENZIO TRAISCI

Terenzio Traisci, Psicologo FormAttore Comico, esperto di gestione dello Stress, autore del libro Felicemente Stressati e del metodo chiamato “Ingegneria del Buon Umore“ sarà a Torino  Giovedì 14 aprile 2016.  Qui le informazioni per partecipare alla serata. 

In questa conferenza-spettacolo spiegherà le tecniche per superare Stress e Difficoltà, come interpretare in modo diverso eventi e problemi, anche sembrano irrisolvibili.



“Aiuto e Alleno Persone che vivono momenti di Stress, Preoccupazione, Tensione o Sconforto a Crearsi lo Stato d’Animo necessario per vincere nella vita e nel business con più Serenità, Facilità e Spensieratezza per Essere Finalmente Felici”


Terenzio è specializzato in Edutainment, cioè Formazione unita a Intrattenimento, nelle aziende e nei teatri svolgo Lezioni Spettacolo su Gestione dello Stress, dei Conflitti e della Motivazione, ma anche corsi di formazione e Team Building per favorire la collaborazione e coesione di gruppi di lavoro, rendendoli più produttivi. Nel 2014 ha partecipato al TEDxBologna con un intervento sui Benefici della Risata, al Forum delle Eccellenze e dal 2016 è Docente di Psicologia Positiva all'Università La Sapienza di Roma.

Chi partecipa ad una lezione spettacolo, impara nozioni teoriche sulla Gestione dello Stress, Motivazione, Comunicazione, Psicologia Positiva (Harvard University) e Intelligenza Emotiva, con una modalità coinvolgente divertente, ricca di esempi e battute, ma anche di esercizi pratici di postura, sorriso, respirazione e atteggiamento mentale, per crearsi lo stato d’animo positivo produttivo.  Nel 2014 ha partecipato al TEDxBologna con un intervento sui Benefici della Risata, al Forum delle Eccellenze e dal 2016 è Docente di Psicologia Positiva all'Università La Sapienza di Roma.




tutti i partecipanti durante la serata verrà consegnata una cartolina per ricevere in omaggio le borse sponsor delle cliniche dentali Giovanni Bona presenti sul territorio.

giovedì 7 aprile 2016

A TORINO IL FORUM FOR EUROPEAN JOURNALISM STUDENTS

Dal 14 al 19 aprile 2016 Torino ospiterà l’Annual Congress del Forum for European Journalism Students (FEJS). Per cinque giorni 100 giovani giornalisti provenienti da tutta Europa si confronteranno sul tema dell’innovazione nel campo del giornalismo e della comunicazione.

Oltre ai workshop riservati agli iscritti FEJS, il programma dal titolo «Making Media&Innovative Journalism» prevede una serie di lectures in inglese aperte al pubblico con speaker d’eccezione e seminari utili per capire cosa ci attende dopo i social e le news app e come blogger, giornalisti e comunicatori possono raccontare la quarta rivoluzione industriale.

Le lectures 
Si comincia venerdì 15 aprile presso il Campus Luigi Einaudi con interventi sul giornalismo digitale il data journalism curati da Massimo Russo Anna Masera per La Stampa, dal comitato organizzatore Associazione Allievi Master in Giornalismo Giorgio Bocca e dal team Viz&Chips vincitore della Digital News Initiative di Google. Si continua con l’organizzazione delle informazioni nell’era digitale a cura di Christopher Cepernich, Direttore dell’Osservatorio su Politica e Comunicazione Pubblica del Dipartimento di Cultura, Politica e Società dell’Università di Torino e poi un tuffo nell’utilizzo di Whatsapp e Telegram a cura del giornalista Alessandro Cappai. Da non perdere l’appuntamento con l’ex direttrice di Radio Popolare, Marina Petrillo, e la sua introduzione al progetto Reportedly. Sabato 16 Federico Badaloni de L’Espresso parlerà di architettura dell’informazione digitale mentre il team Q-creative science svelerà rischi e trucchi della sicurezza online per chi lavora con l’informazione. Lunedì, infine, due lezione d’eccezione: Internet e Potere con Juan Carlos De Martin (Harvard University) Google NewsLab insights con Elisabetta Tola (Google NewsLab).

Mentor Game 
I giovani giornalisti europei avranno l'opportunità di conoscere non solo la cultura e il turismo offerto da Torino ma anche l’aspetto più smart e innovatore della città. Il FEJS 2016 infatti è un evento teso a creare sinergie tra i giornalisti, il territorio e la sua nuova anima innovativa fucina di incubatori e start-up. Lunedì 18 presso Environment Park, l’acceleratore scientifico e tecnologico green che raduna oltre 160 aziende, si terrà un Mentor Game dedicato esclusivamente a progetti e idee nel settore della comunicazione e del giornalismo: un momento di confronto e start-up pitching applicato al mondo dell’informazione con mentor provenienti anche dal Politecnico di Torino e da Talent Garden Torino.

«La rete e la connettività hanno cambiato radicalmente il mondo dell'informazione: sono diversi gli strumenti utilizzati da chi fa comunicazione, sono nuovi i canali attraverso cui sono veicolati i contenuti, e anche i comportamenti dei lettori/ascoltatori rispetto alle news sono in continua e rapida evoluzione – spiega Marco Bobbio,presidente dell’associazione degli Allievi Master in Giornalismo Giorgio Bocca –. I giornalisti devono oggi essere in grado di fornire un servizio di qualità e devono saper rendere più "engaging" i contenuti dell'informazione, avendo però sempre come punto di riferimento lo specifico della professione giornalistica, dalla verifica delle fonti all'accuratezza e alla veridicità delle notizie. Infine, fare i giornalisti oggi spesso vuol dire lavorare fuori dalle redazioni, creando network di competenze insieme ai colleghi e start up che consentano di sviluppare progetti che guardano al futuro. L'assemblea Fejs di quest'anno vuole quindi fornire ai giovani giornalisti idee, spunti e attrezzi per muoversi nel giornalismo di oggi e di domani».

Il Forum for European Journalism Students è l’organizzazione nata nel 1986 dall’idea di un gruppo di studenti belgi e danesi uniti dal desiderio di scambiarsi esperienze e condividere contatti e buone pratiche giornalistiche. Da allora l'organizzazione è cresciuta fino ad abbracciare tutte le nazioni europee, sia dell’Unione, sia extra-comunitarie, creando un network che riunisce oltre 300 università di tutto il continente. Ogni anno l’organizzazione raduna 100 giovani giornalisti da tutta Europa e non solo per l’Annual Congress: un evento formativo che ha come scopo quello di confrontarsi e discutere su un tema specifico, ascoltando lezioni di esperti, partecipando a laboratori, realizzando reportage e servizi video e audio.
Il Congresso Annuale del Forum for European Journalism Students è reso possibile grazie al contributo della Compagnia di San Paolo, da sempre attenta allo sviluppo del territorio e delle nuove forme di networking e valorizzazione delle competenze dei giovani talenti, e all’iniziativa e all’organizzazione dell’Associazione degli Allievi del Master Giorgio Bocca, nata nel 2015 con l’obiettivo di promuovere la coesione tra studenti ed ex studenti del Master, i formatori e giornalisti e di disseminare buone pratiche e innovazione nella professione giornalistica.


Info e Contatti
Associazione Ex Allievi Master Giorgio Bocca email exstudentigiornalismotorino@gmail.com cell: Giulia Mameli 3292610940 Facebook: FejsTurin2016


Con il patrocinio e il contributo di: Città di Torino, Regione Piemonte, Città Metropolitana Torino, Associazione Stampa Subalpina, Master in giornalismo Giorgio Bocca, Ordine dei Giornalisti del Piemonte, Università di Torino, Politecnico di Torino.