lunedì 16 gennaio 2017

POST-VERITÀ, DEMOCRAZIA E SCIENZA

"La scienza non è democratica": ha affermato suscitando non poche polemiche il medico e professor Roberto Burioni qualche giorno fa. Concetto, fra l'altro, che abbiamo sempre sostenuto e su cui non c'è nulla su cui discutere. Un esempio o trovate qui. un concetto peraltro ben illustrato da una vignetta del New York Times di qualche giorno fa. Nessuno infatti si metterebbe a discutere su chi pilotare un aereo se non si è d'accordo con il pilota sul suo modo di rivolgersi ai passeggeri. 

 


Che la scienza non sia democratica è incontrovertibile, ma che possa aiutare la democrazia è un altro fatto. Un paese ha successo ed è prospero solo quando "investe nei propri ricercatori e rispetta l'integrità del processo di ricerca scientifica [...] che non dovrebbe essere oscurata dalla politica o dalle ideologie..." Fonte 

Ma su cosa si sta discutendo in questi giorni e perché il dibattito è così acceso? E soprattutto cosa si intende per post-verità? 

Eccovi alcune letture consigliate.

Sul concetto di post-verità segnaliamo alcuni tra gli articoli più interessanti pubblicati nelle ultime due settimane.

Su Roberto Burioni (al centro di dibattito sui vaccini)


CONSIGLIAMO DI SEGUIRE LE SEGUENTI PAGINE FACEBOOK 
visto il dibattito che ne sta scaturendo in questi giorni 

Sul concetto di post-verità si veda anche la voce di Wikipedia




sabato 10 dicembre 2016

"COMUNICARE LA SCIENZA" È ONLINE

Comunicare scienza è la rubrica aperiodica curata da Luigi Campanella


L’autore è Senior Professor di Chimica dell'Ambiente e dei Beni Culturali a La Sapienza, Università di Roma; Presidente del Polo Museale dello stesso Ateneo; Difensore Civico degli Studenti dello stesso Ateneo. 

Già Preside della Facoltà di Scienze de La Sapienza e già presidente della Società Chimica Italiana; destinatario di numerose medaglie e riconoscimenti scientifici; promotore della rete MUSIS fra le scuole romane al fine di diffondere la cultura scientifica; membro del Tavolo della Scienza di Roma Capitale e dell'Osservatorio della Scienza.

Autore di sette testi nel campo della Chimica Analitica, della Chimica dell'Ambiente e dei Beni Culturali, della Chimica degli Alimenti, della Museologia. È autore di circa cinquecento lavori scientifici su riviste nazionali ed internazionali.

Per leggere / scaricare gli articoli pubblicati è possibile collegarsi alla pagina TICONZERO