Header Ads

2012? Sbagliato. E' il 2011

Se avete programmi per il mese di maggio, è opportuno rivederli, se non annullarli del tutto. Almeno, volendo stare a quanto ha dichiarato il sig. Harold Camping.

Harold è un arzillo signore nato nel 1921 ed attualmente presidente della Family Stations, un network a carattere religioso sito in California che raduna circa 150 stazioni radio e televisive sparse per gli Stati Uniti. Secondo la setta guidata da lui guidata, scordatevi la fine del mondo del 2012 ed altre date simili: il giorno del giudizio universale cadrà il prossimo 21 maggio di quest’anno; seguirà la fine del mondo, precisamente il 21 ottobre sempre di quest’anno (ma è proprio antipatico stò 2011!).

Attenzione, non crediate che date del genere saltino fuori dalla tasca; Harold studia la Bibbia da 70 anni e ormai è certo:le date sono queste. Ha potuto calcolarle perché nella Bibbia è nascosto (sempre secondo lui) un calendario che permette di calcolare il giorno del giudizio universale. Inoltre, la Bibbia rivelerebbe la teoria della predestinazione, cioè che Dio avrebbe deciso ancor prima dell’inizio del mondo chi si sarebbe salvato e chi no. Decisamente poco democratico, ma d’altronde, è indispensabile in questo campo una certa durezza; altrimenti, sai che casino tra politici, raccomandati e Vip.

Harold Camping

I calcoli effettuati non sono comunque un mistero; Camping si è basato sul ciclo delle festività ebraiche come sono descritte nell’antico testamento, il calendario lunare mensile (in cui un mese dura 29,53059 giorni) e il calendario gregoriano (un anno dura 365,2422 giorni). Ha inserito questi dati nella nostra epoca moderna, ne ha combinato i risultati con altre informazioni contenute nella Bibbia e ha ottenuto la data “esatta”. Al diavolo i soldi spesi per il film “2012” e tutti i libri stampati e venduti ai poveri creduloni del nostro pianeta: si fa marcia indietro e pazienza. E non fatevi prendere dal dubbio, visto che anni fa aveva annunciato come giorno del giudizio il 6 settembre 1994. Questo Universo dispettoso (o mondo, non si sa bene) non volendo onorare questa data mise in difficoltà Harold solo per pochi minuti: ammise con molta serietà di aver fatto alcuni errori matematici nei suoi calcoli, rimettendosi quindi al lavoro. Stavolta poi ci sono già stati i segni premonitori, come i corvi morti nell’Arkansas. Per non palare delle migliaia di pesci morti misteriosamente.

Anche se al più sprovveduto credulone una notizia del genere può solo far sorridere, la cosa non è poi del tutto irrilevante, almeno per le tasche ed i guadagni di molte persone. In America si stampano t-short con la scritta “21 maggio 2011″, si decorano le automobili con le scritte “Il ritorno di Cristo: 21 maggio 2011″, si inaugurano siti web; insomma ci si prepara al grande giorno.

Folklore? Grezza ignoranza camuffata da mistica scientificità? No. Solo businnes. Grandi affari d’oro per il sig. Camping e soci alle spalle di tantissime persone assetate di misticità. Ora ci aspettiamo qualche bel servizio di Vojager e compagni e qualche pseudo scritto (non possiamo chiamarlo libro perché sarebbe un’offesa ai veri scrittori) già in fase di viaggio per le stamperie. Peccato per Hollywood, ma non c’è proprio il tempo di tirar fuori un film per le sale cinematografiche. Sarà per la prossima fine del mondo.

Fortuna che le scuole stanno finendo e gli insegnanti non dovranno faticare ulteriormente per tranquillizzare i bambini e perdere preziose ore di lezioni per tacitare quest’ulteriore scempiaggine. Ma anche quando il problema non si pone: serve comunque l’alimentazione costante di un “vivaio” di menti giovani a cui nessuno spiegherà mai la differenza tra le cretinate e la scienza; in tal modo si potranno formare le nuove leve del futuro per l’astrologia, la magia e l’esoterismo religioso. Per carità, non sia mai che si resti a corto di materia prima: sarebbe un vero guaio.

Ah, a proposito: il sito di questo genio premonitore è questo:http://www.familyradio.com/index2.html, e guarda caso, a dispetto della fine dei tempi accetta ben volentieri donazioni in denaro. Evidentemente il sig. Camping pensa di poter scambiare la valuta ricevuta in questa misera Terra con buoni acquisto rivalutabili nel paradiso (o magari massaggi e saune rilassanti?).Aldo GaglianoTvSpace.it

Nessun commento