sabato 23 novembre 2013

Quip, il word processor di nuova generazione, lancia la versione 1.5

In seguito ai feedback ricevuti dai clienti, Quip ha deciso di lanciare la nuova versione 1.5 per rendere ancora più facile la creazione e la condivisione di file e per essere sempre organizzati, dopo aver eseguito la migrazione di tutti i documenti.


Molte sono infatti le novità che caratterizzano questa nuova versione di Quip:

• Importare i documenti
A partire da oggi, infatti, sarà possibile importare facilmente i documenti Microsoft Word, Dropbox, Google Drive, e Evernote su Quip.

• Filtri di posta in arrivo
Molte utenti che utilizzano Quip per lavoro ricevono tantissimi aggiornamenti e email dal proprio team per cui spesso le loro caselle di posta sono intasate. I filtri di posta in arrivo hanno quindi il compito di risolvere questo problema, consentendo di filtrare i documenti già letti in modo da non perdere alcuna email di aggiornamento.

• Focus Mode
Spesso gli utenti vogliono concentrarsi solo ed esclusivamente sulla scrittura di un testo senza essere disturbati dalla chat. Con la modalità “messa a fuoco”, è possibile nascondere la conversazione in modo da poter scrivere senza distrazioni.

• Impostazioni delle notifiche
Molto spesso accade che non tutti i membri del team sono interessati ad un determinato documento che viene poi condiviso con il gruppo. Tramite le impostazioni di notifica per i documenti e le cartelle, ora è possibile disattivare le notifiche push o nascondere un documento dalla casella di posta.

• Iniziare a usare Quip senza un account
Da oggi gli utenti possono provare Quip senza doversi registrare. L’intento infatti è quello di rendere il più semplice possibile il modo di utilizzare Quip e con il nuovo aggiornamento, quando si installa Quip su iPhone, iPad o iPod Touch, non si ha più quindi bisogno di creare un account per iniziare a utilizzare quest’applicazione. Sarà necessario registrare il proprio indirizzo email solo nel momento in cui si vorrà iniziare a collaborare con altri utenti.

Tantissimi sono i file che ognuno di noi produce ogni giorno: dalle note personali, alla lista della spesa per la famiglia, ai documenti e file di lavoro. Quip aiuta a gestire al meglio i propri documenti attraverso tablet, cellulare e PC, condividendoli poi con altri utenti e il 50% delle persone utilizzano Quip su iPad mentre il 40% su diversi dispositivi.

Link: Quip

Autore della pubblicazione:
Daniele Lazzoni
TEXT100 

Nessun commento:

Posta un commento