venerdì 19 settembre 2014

CON UN SMS AIUTI LE BAMBINE AFFETTE DALLA SINDROME DI RETT

È attiva fino al 5 ottobre la campagna nazionale SMS in favore dell’Airett Research Team di cui fa parte il dott. Maurizio Giustetto, ricercatore del Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Torino

È possibile sostenere la ricerca Inviando un SMS o chiamando il 45509 per aiutare i ricercatori a studiare la Sindrome di Rett, una malattia rara, per la quale attualmente non esiste alcuna cura.  


La sindrome di Rett è una malattia congenita che interessa il sistema nervoso centrale, ed è una delle cause più diffuse di grave deficit cognitivo. Si manifesta generalmente dopo i primi 6-18 mesi di vita dopo un periodo di apparente normalità, con la perdita di tutte le abilità acquisite (cammino, parola, uso delle mani). 

In occasione della prima riunione dell’AIRETT team a Milano, Lucia Dovigo, Presidente dell’AIRETT, ha spiegato: “Vista la scarsa attenzione che vi è da parte delle istituzioni nazionali per le malattie rare, l’Associazione si è fatta promotrice di diverse iniziative per aiutare la ricerca sulla Rett. In particolare con i fondi delle campagne sms, che hanno visto l’importante impegno del nostro impareggiabile testimonial Nicola Savino e una grande risposta da parte degli italiani, siamo riusciti a raccogliere importanti somme con le quali abbiamo finanziato diversi progetti di ricerca sulla patologia, coinvolgendo esperti, ricercatori, con una profonda conoscenza della Sindrome di Rett ai quali è stato proposto di unirsi in consorzio per lavorare tutti assieme contro questa terribile malattia”.

Nessun commento:

Posta un commento