martedì 22 settembre 2015

CRIMINI E MAGIE ALLA 8ª EDIZIONE DI TEATRO E SCIENZA 2015

Con Tre Medaglie del Presidente della Repubblica, locations di pregio e una Testimonial d’eccezione: Piera Levi-Montalcini riparte con l'ottava edizione di quest'anno la rassegna teatrale unica in italia che unisce il teatro alla scienza. Gravità Zero, anche quest'anno, è media partner della rassegna.

Tutti gli spettacoli , a ingresso libero, vengono rappresentati in dimore di eccellenza: castelli, abbazie antiche, teatri d'epoca, opere di alta architettura contemporanea, recuperi di aree industriali pressi i Comuni di Beinasco - Castelnuovo Don Bosco - Collegno - Moncalieri - Pecetto Torinese - Pino Torinese - Santena Torino.
Nella foto il prof. Vittorio Marchis all'inaugurazione della rassegna dello scorso anno   Foto di Claudio Pasqua
30 settembre - 7 dicembre 2015 
“TEATRO E SCIENZA: CRIMINI E MAGIE” tutti gli spettacoli sono a ingresso gratuito 

Youtube: Maria Rosa Menzio

Dopo "Classica e Scienza" - "Donna e Scienza"  - "Teatro e Scienza: l'Astronomia" -  "Teatro e Scienza: i Confini" -  "Teatro e Scienza per Italia 150" -  "Teatro e Scienza: i Numeri - "Teatro e Scienza: l'Albero della Conoscenza", l’ottava edizione 2015 s’intitola “Crimini e Magie”. La Direzione Artistica è sempre affidata all’ex-matematica, ora drammaturga, Maria Rosa Menzio, impegnata nella diffusione della scienza con varie modalità espressive.

In programma sedici appuntamenti ad ingresso libero: un percorso singolare dove il linguaggio del teatro si fonde con le varie arti sceniche, continuando a usare i video, la danza, la musica. In apertura, una mostra sulle “Luci” e sulle “Ombre” della Scienza, con il suo cammino affascinante e i suoi errori. Chiude la prima giornata l’evento gastronomico “Vatel 2015” su piatti ispirati a opere d’arte in mostra.
Ipazia (dipinto)
Ipazia - dipinto di Luciana Penna 
Spettacoli, caffè scientifici, un convegno e una mostra d’arte, con alcune novità. Oltre alle scienze “dure”, quest’anno sarà presente la psichiatria, che offre valide soluzioni alternative al ricovero coatto. E’ da questo che si inizia, con il convegno “Curare in famiglia” che precede lo spettacolo “La stanza che non c’era”, racconti commoventi e delicati con recital e teatro fisico.

Spettacoli sul concetto di tempo e sul ruolo delle donne nella cultura fisico-matematica. Si replica “L’oro Bianco di Dresda” lo scorso anno premiata con la Medaglia del Presidente della Repubblica; ci sono spettacoli sulla criminologia e altri sulla possibilità di prolungare la vita, cosmogonie seicentesche, etica, matematica per bambini e l’anatomia di una radio.

In parallelo,
una mostra d’arte e scienza insieme, ove campeggia la figura di Ipazia. La scienza riceve dall’arte quel “valore aggiunto” che la rende appetibile ed emozionante. Raccontando e dipingendo “storie di scienza” si salda la frattura fra le due culture, a un livello che le domina entrambe.

In sintesi, le meraviglie della scienza e i suoi aspetti terrificanti. A volte, l’arte arriva dove la politica non può: perciò si vogliono affrontare in questa Rassegna luci e ombre della Scienza.

ESPOSTE ANCHE PITTURE E SCULTURE 

L’Associazione “Teatro e Scienza” vuol essere l’Ambasciatrice della terza cultura, operando non tanto nell'unione delle prime due culture (umanesimo e scienza) quanto in un quadro unitario del sapere, visto dall’alto. È quindi lieta di ospitare Luciana Penna, artista profonda, che non ha mai ceduto alle mode, ma è sempre stata ultra-moderna. Le sue opere appaiono nella mostra intitolata “Crimini e Magie”, come si chiama la Rassegna 2015 di Teatro e Scienza.
Dice Hugo von Hofmannsthal che “la pittura trasforma lo spazio in tempo”; un personaggio della pièce “Il signor Leblanc” afferma che “lo spazio è il vestito del tempo”, ed è così che le rappresentazioni teatrali si legano ai quadri. “Urlo ed evoluzione” si accosta alla pièce “Il Signor Leblanc”, nome con cui una grande matematica del ‘700, Sophie Germain, si fece passare per essere ammessa all’Ecole Polytecnique di Parigi. Capitavano queste cose, nella storia della scienza. La scultura “Evento cosmico” , appesa per girarle intorno, ci porta invece prepotentemente alla pièce corale “L‟Uomo che pesò il mondo”.

Il filosofo dell’arte Nelson Goodman dice che “La pietra di paragone del realismo nei quadri non sta nella quantità d’informazione, ma nella facilità con cui è trasmessa” ed è in questo senso che l’emozione lega, in modo ineguagliabile, da un lato pittura e scultura, e dall’altro gli spettacoli e i vari caffè scientifici della Rassegna 2015, in una visione a 180° dello scibile umano.

TEATRO E SCIENZA

La mission di Teatro e Scienza è quella di produrre e rappresentare spettacoli di Scienza, organizzare festival, rassegne, conferenze, mostre, corsi di formazione e concorsi teatrali. Tutto ciò perchè sappiamo che occorre emozionare il pubblico per renderlo pronto ad amare la Scienza. Ci consideriamo, per questo, ambasciatori della Terza Cultura: intesa non tanto come l'unione delle prime due (quella Umanistica e quella Scientifica) quanto come una visione dall'alto dell'unità della Conoscenza.

Maria Rosa Menzio, matematica e direttrice artistica, dirige da anni il Progetto "Teatro e Scienza" nell'ambito del quale sono state organizzate le Rassegne. Qui è stata intervistata dalla trasmissione Prometeo su Class TV condotto da



 Qui l'intervista anche l'ex Ministro Francesco Profumo, presente alla rassegna nella veste di presidente di uno dei principali sponsor.



Patrocini, Sostegni e Contributi nelle varie edizioni
Presidenza della Repubblica Italiana
Presidente della Repubblica Italiana - On. Giorgio Napolitano
MIBACT - Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo
Compagnia di San Paolo
Fondazione CRT
Regione Piemonte
Consiglio Regionale del Piemonte
Provincia di Torino
Sistema Teatro Torino
Provincia di Vercelli
Provincia di Alessandria
Provincia di Asti
Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Torino
Città di Torino
Biblioteche Civiche Torinesi - Villa Amoretti
Città di Chieri (TO)
Città di Ciriè (TO)
Città di Moncalieri (TO) Città di Santena (TO) Città di Settimo Torinese (TO) Città di Casale Monferrato (AL) Comune di Andezeno (TO) Comune di Arignano (TO) Comune di Baldissero (TO) Comune di Beinasco (TO) Comune di Castelnuovo don Bosco (AT) Comune di Marentino (TO) Comune di Montà (CN) Comune di Montaldo Torinese (TO) Comune di Montalto Dora (TO) Comune di Moriondo Torinese (TO) Comune di Pavarolo Comune di Pecetto Torinese Comune di Pino Torinese (TO) Comune di Ronsecco (VC) Comune di Sciolze (TO) Unione Collina Torinese Fondazione ECM - Settimo Torinese Esperienza Italia 150 Castello di Moncrivello (VC) Mulino di Amleto - Montalto Dora (TO) Santuario di San Giuseppe dei Padri Camilliani - Torino Confraternita del SS. Sudario - Torino Associazione Subalpina Mathesis - Torino UNESCO Villa Gualino - Torino Infini*TO Politecnico di Torino Università degli Studi di Torino GOETHE INSTITUT - Torino Fondation NonoSciences - Grenoble (FRANCIA) Fondazione CAVOUR - Torino Amici della Fondazione CAVOUR - Santena (TO) Associazione Arte Santena A.T. Pro Loco Santena Centro Congressi "Torino Incontra" API - Associazione Piccole e Medie Imprese AEG Coop - Ivrea TARGET Sistemi - Torino Isolpack - Torino SIMU - Torino L'OREAL Franco Gioielli - Torino Covema Vernici Dott.a Bozzola - Odontoiatria e Medicina Estetica (Torino) Net Surfing - IVREA BCC Casalgrasso e Albano Stura
Centro Medico Odontoiatrico Verolengo (Torino)
Gravità Zero


Nessun commento:

Posta un commento