mercoledì 29 giugno 2016

"LA PIZZA AL MICROSCOPIO" TRA I TITOLI DEL CORSO "ADDETTO ALLA COMUNICAZIONE STAMPA E WEB 
A INDIRIZZO TECNICO -SCIENTIFICO"

Il libro La Pizza al Microscopio, nel catalogo Gribaudo Editore (Feltrinelli),  entra a far parte dei titoli utilizzati e consigliati durante il Corso addetto alla Comunicazione Stampa e Web a indirizzo tecnico-scientificoIl 1° febbraio 2017 avverrà la consegna dei primi attestati nella autorevole cornice della Accademia delle Scienze di Torino. 

Pizza al microscopio è uno dei libri divulgativi meglio riusciti dell'anno, in quanto ha saputo coniugare un ottima divulgazione scientifica a un tema, non banale, come quello del piatto più amato diffuso nel mondo: la pizza. 

Attorno a questo argomento nascono narrazioni storico-scientifiche (dove nasce e dopo quanto tempo  si diffuse  questo piatto), si aprono questioni sugli aspetti nutrizionali (perché è stato preferito il grano al farro, il sapore del pomodoro è cambiato) a domande di chimica degli ingredienti (perché si mette il sale sull'impasto, il formaggio dal punto di vista chimico, alle caratteristiche chimiche del prodotto finale, polifenoli, antiossidanti, le reazioni di maillard, come avvengono le ossidazioni e le riduzioni) alla soluzione ai dubbi sulle intolleranze  alimentari (cereali contenenti crostacei, uova, farine, latte) alla fisica della preparazione e della cottura (trasmissione del calore e cuocere la pizza perfetta), alla biologia (come estrarre il DNA dal pomodoro) alla sicurezza (additivi alimentari, acidi grassi monoinsaturi e licopene)  alla matematica (la pizza di archimede, le coordinate della pizza), astronautici (aspettando la pizza nello spazio) e all'entomologia (gli insetti al posto della salsiccia) fino a rispondere a domande non banali (cosa è naturale? che cos'è naturale secondo legge?).

Insomma un vero e proprio laboratorio scientifico attorno cui studiare e apprendere fenomeni fisici, chimici, biologici.

Per questo in un corso di comunicazione scientifica non poteva mancare un libro che abbraccia così tanti argomenti scientifici con un linguaggio di grande respiro adatto sia al grande pubblico come anche all'esperto più esigente. Un linguaggio che con grande profondità, come solo un testo di grande divulgazione scientifica può fare, insegna come, partendo da un argomento noto al pubblico, si possa fare ottima divulgazione, utilizzando l'argomento come  trampolino di lancio per lo studio dei numerosi aspetti meno conosciuti ma che la scienza può spiegare, tanto da apprendere le conoscenze necessaria non solo per preparare la "pizza perfetta" ma anche apprendere le tecniche della "comunicazione scientifica perfetta".

I docenti del corso (e autori del libro) 

Walter Caputo ha un diploma universitario in Amministrazione Aziendale, con specializzazione in Finanza. È laureato in Economia e in Scienze Statistiche. In varie scuole insegna sia materie scientifiche che economiche. Come formatore si occupa di scienza, economia e sicurezza sul lavoro, soprattutto relativamente a carrelli elevatori, piattaforme di lavoro elevabili, rischio chimico e cancerogeno, rischio biologico e HACCP. Come science writer e animatore scientifico cerca di diffondere la scienza fra i non addetti ai lavori. Come autore ha scritto libri – di contabilità, controllo di gestione, paghe e contributi – per il marchio Finanze e Lavoro (Gruppo Simone), ebook per l’Associazione E.C.O. e più di 200 articoli di divulgazione scientifica per Gravità Zero  corporate blog che si occupa di comunicazione scientifica e trasferimento tecnologico. Ha collaborato con il blog pizzaescienza.blogspot.it. È autore del blog "cibo al microscopio”.

Luigina Pugno, psicoterapeuta cognitivista e sessuologa clinica ha insegnato psicologia, antropologia e sociologia. Ha lavorato per diverse case editrici italiane. Dal 2001 al 2003 ha lavorato per il Touring Club Italiano come aggiornatrice della collana “Guide Verdi”. In particolare, si è occupata dell’aggiornamento di tutti i contenuti delle guide su: Paesi Baltici, Finlandia, Olanda, Croazia, Danimarca-Islanda-Groenlandia. Nel 2002 ha aggiornato per la casa editrice De Agostini la parte inerente al Ponente ligure della loro guida sulla Liguria; nello stesso anno ha scritto articoli di viaggio per la di a Garba srl. Tra il 2002 e il 2003 ha lavorato per la casa editrice Giunti, per la quale ha aggiornato le guide Campeggi in Italia e Agriturismi in Italia, e ha svolto una ricerca e la produzione iconografica per la guida Weekend a… Torino. Sempre per la casa editrice Giunti si è occupata della stesura dei testi e della produzione iconografica della guida turistico-gastronomica Langhe, Monferrato, Roero. Dal 2008 collabora con il corporate blog di divulgazione scientifica Gravità Zero per il quale scrive articoli inerenti a tematiche psicologiche, ambientali e alimentari. È autrice del blog "cibo al microscopio”.






Nessun commento:

Posta un commento