mercoledì 1 febbraio 2017

PREMIO GIOVEDÌSCIENZA PER RICERCATORI UNDER 35

DIVULGAZIONE SCIENTIFICA: UNA CALL PER I RICERCATORI DI TUTTA ITALIA
Il premio per i ricercatori under 35 diventa “grande”. Inoltre il premio “Futuro” che seleziona progetti di ricerca con un occhio all’impresa e il premio speciale “Elena Benaduce” per ricerche dedicate alla persona e qualità della vita. Candidature entro il 28 febbraio 2017.


Incoraggia impegno e attenzione dei protagonisti della ricerca per la divulgazione scientifica. È il Premio GiovedìScienza dedicato ai ricercatori under 35, un riconoscimento sia dei meriti scientifici, sia delle capacità comunicative, che festeggia il suo sesto anno di vita diventando nazionale. Per il vincitore e i partecipanti l’opportunità unica di un palcoscenico dal quale raccontare la storia e i risultati della propria ricerca, in un periodo in cui la capacità di comunicare e coinvolgere il pubblico è indispensabile per ottenere finanziamenti ma anche per costruire quel ponte tra scienza e società richiesto dalla “terza missione” delle università.


LA COMPETIZIONE

Il merito scientifico è la base di valutazione per selezionare tra i candidati la rosa di dieci finalisti che accede alla fase conclusiva del Premio: la competizione. Protagonisti di un vero e proprio match, una sfida a colpi di immagini e parole, i finalisti hanno a disposizione 6 minuti e 40 secondi per raccontare il loro progetto di ricerca e conquistare due severissime Giurie: quella Tecnica, composta da esperti del panorama scientifico-divulgativo, e quella Popolare, composta da 5 classi delle scuole superiori, che assegna il premio “Mi piace”. Il vincitore riceve un premio di 5mila euro e viene inserito nella programmazione della prossima edizione di GiovedìScienza, con una conferenza dedicata. 


IL PREMIO GIOVEDÌSCIENZA FUTURO

Riceve un premio di 3mila euro e un percorso di tutoraggio il vincitore della sezione “Futuro”, giunto alla seconda edizione e dedicato ai ricercatori che presentano - oltre al progetto scientifico - uno studio di fattibilità. Il premio GiovedìScienza Futuro - realizzato in collaborazione con gli Incubatori di impresa 2i3t dell’Università di Torino e I3P del Politecnico di Torino, Camera di commercio di Torino, UniCredit e Club degli investitori - conferma il coinvolgimento del mondo imprenditoriale, il quarto protagonista della rete già creata dal Premio tra ricerca, mondo della comunicazione scientifica e della scuola.

IL PREMIO SPECIALE “ELENA BENADUCE”

Seconda novità della sesta edizione il “Premio Speciale Elena Benaduce”, dedicato alla psicologa torinese a un anno dalla sua scomparsa, e riservato a lavori di ricerca nell’ambito delle Scienze della vita che si distinguano per la particolare attenzione alla persona e alla qualità della vita. In palio 3mila euro e la possibilità di presentare al pubblico la propria ricerca durante la cerimonia di premiazione. 

Le candidature devono pervenire esclusivamente online, nella sezione dedicata del sito www.giovediscienza.it entro il 28 febbraio 2017. Per info: premio@centroscienza.it
​In allegato il comunicato e alcune immagini



Barbara Magnani
Comunicazione e Ufficio stampa

Nessun commento:

Posta un commento