Header Ads

Scienza della divulgazione e divulgazone delle scienze. Nasce il nuovo webmagazine Naspread.eu



Al centro dell’incontro - organizzato da Nasp (Network for Advancement of social and political Studies) e dalla Scuola di Giornalismo "Walter Tobagi" della Statale - vi sarà il tema della divulgazione delle scienze sociali e naturali per un approfondimento interdisciplinare su come e cosa significhi "raccontare" e "comunicare" la scienza.




Il convegno è stato organizzato in occasione del lancio di un nuovo progetto editoriale per la divulgazione delle scienze sociali, il web magazine NaspRead, su iniziativa di Nasp, il network di studiosi di Scienze sociali e politiche del Nord Italia di cui fa parte l'Università Statale con il dipartimento di Scienze sociali e politiche. Il magazine online, che si avvale della collaborazione della Scuola di giornalismo "Walter Tobagi", intende costruire un "ponte accessibile" fra la ricerca nelle scienze sociali e politiche e un pubblico non specialista, ma anche offrire spunti e argomenti al più ampio mondo dei media.
Naspread è diretto da Francesco Zucchini, docente di Teoria politica positiva nel Dipartimento di Scienze sociali e politiche, che illustrerà il progetto nel corso del convegno.

I lavori del convegno saranno articolati in due sessioni. Dopo i saluti istituzionali e l’apertura a cura di Marino Regini, professore emerito dell’Università Statale, la prima parte vedrà gli interventi dei relatori sul tema "L’arte e/o la scienza della divulgazione", mentre nella seconda parte della mattinata si terrà una tavola rotonda, coordinata dal vicedirettore del Corriere della Sera, Venanzio Postiglione, su "La divulgazione delle scienze: che cosa divulgare e perché" a cui partecipano, tra gli altri, l’economista Carlo Cottarelli, il direttore dell’Istituto Mario Negri, Giuseppe Remuzzi, i docenti della Statale Stefano Olivares (Fisica) e Maurizio Ferrera (Scienza politica).

L'incontro è accredito all'Ordine dei Giornalisti per i crediti dell'aggiornamento professionale.





Settore Comunicazione Istituzionale e Digitale 
Anna Cavagna - Glenda Mereghetti - Chiara Vimercati

Nessun commento